v8

Honor V8: La recensione completa di Android Geek Italia

in evidenza, Recensioni, Smartphone

Honor V8

Honor V8
8.6

Prestazioni

9/10

    Qualità costruttiva

    10/10

      Hardware

      9/10

        Autonomia

        9/10

          Prezzo

          8/10

            Pros

            • Hardware
            • Comparto Fotografico
            • Audio
            • Display
            • Batteria

            Cons

            • Prezzo
            • Display
            • Software

            Dopo aver recensito la nuova gamma di smarthpone di Huawei, oggi andiamo a conoscere un “cugino” del top di gamma della casa cinese: Honor V8.

            V8 è uno smartphone che ha tutte le carte in regola per essere posizionato nella fascia alta dei vari top di gamma. Sicuramente Huawei con P9 Plus ha mostrato ai suoi rivali i muscoli, ma riuscirà il V8 ad essere altrettanto efficiente? Scopriamolo nella nostra recensione.

            Honor V8: Confezione di vendita

            Il box nel quale viene venduto Honor V8 è piuttosto essenziale. Al suo interno, troviamo oltre al dispositivo:

            • Caricatore con presa non europea con ricarica rapida (5V-2A/ 9V-2A).
            • Cavo USB Type-C.
            • Manualetti di istruzione.
            • Spilletta per l’ estrazione del carrellino della sim/ micro SD.
            • Confezione che si trasforma in un visore virtuale, completo di lenti.

             Honor V8: Desing e Materiali

            honor v8Senza dubbio Honor V8 differisce dal suo “cugino” per dimensioni, ma la cosa più importante, nonostante la bella presenza, è nel peso che in questo caso è veramente contenuto.

            Di Honor V8 sono disponibili in commercio due versioni che differiscono per pochi, ma interessanti, aspetti hardware e dello schermo.

            Honor V8 FHD è la versione standard di questo dispositivo, mentre Honor V8 QHD è la versione ” pompata” ripresa nella nostra recensione.

            Ma torniamo a focalizzarci sul desing e i materiali di questo dispositivo.

            Le dimesioni possono fare storcere il naso a molti (157 x 77.6 x 7.8 mm) con un peso di 170 grammi, ovviamente sono aspetti che vanno molto a penalizzare l’ergonomia di questo device. Ergonomia che però non viene  penalizzata dalla scocca Unibody in metallo, la quale non è particolarmente scivolosa e ha un buon grip anche senza cover.

            Oltre a l’ottima costruzione della scocca di V8, davanti, troviamo anche un buon pannello QHD da 5.7″ di tipo IPS LCD, che pecca solamente per l’illuminazione massima, ma è davvero piacevole.

            Honor V8: Display

            Il display di V8, come detto in precedenza, è un pannello da 5.7″ IPS LCD con risoluzione QHD ( 2560×1440pixel), con densità di 515 ppi.

            Buona unità, con bella resa cromatica dei colori, la quale può essere modificata tramite la regolazione della temperatura degli stessi.

            20120103_004641
            Il display di V8 è un pannello da 5.7″ IPS LCD con risoluzione QHD con densità di 515 ppi.

            Pecca la luminosità massima quando si è sotto al sole, non essendo elevatissima o almeno non ai livelli di altri device della stessa fascia; ottima invece l’ oleofibicità del pannello.

            Honor V8: Fotocamera

            Il comparto fotografico di questo V8 è molto controverso.

            Come su P9 Plus troviamo due fotocamere posteriori da 12 megapixel con apertura f/2.2 aiutate da un doppio flash led.
            Anche se non è presente il snsore monocromatico, il risultato è davvero positivo: si fa un po fatica a capire il funzionamento di entrambe le fotocamere, ma con un pò di dimestichezza si riuscirà ad avere scatti davvero molto belli.

            Un’altro lato positivo di questo comparto fotografico sono le tre modalità di messa a fuoco, oltre a molte modalità proposte dal menù della fotocamera.

            Screenshot_2016-08-09-18-48-54  Screenshot_2016-08-09-18-49-00  Screenshot_2016-08-09-18-48-44  Screenshot_2016-08-10-20-23-32

            Ciò che sicuramente salta all’occhio, come detto precedentemente, sono le varie modalità che il lato software della fotocamera offre. Con la modalità PRO, già presente anche su P9 Plus,  è possibile regolare manualmente varie impostazioni della fotocamera: scegliere la modalià di messa a fuoco della fotocamera, le ISO, l’ esposizione e infine l’oturazione. Questa modalità è disponibile anche per i video, la quale esalta di molto la qualità del video stesso rispetto alla modalità “normale” della registrazione multimediale.

            Tornando alle foto, sia con lo scatto standard e sia con la modalità PRO, Honor non delude e permette lo scatto di foto ben definite e ben dettagliate. Parlando invece della fotocamera anteriore da 8 megapixel aiutata anch’essa dal flash led si riescono ad ottenere scatti di ottima fattura.

            Un’altra modalità molto curiosa e devo dire davvero interessante è la modalità panoramica 3D, questa modalità permette di fare scatti fotografici , i quali una volta scattata l’immagine si potrà andare agire sulla tridimensionalità dell’oggetto.

            Honor V8: Specifiche Hardware

            Sicuramente l’hardware è il punto di forza di questo Honor V8 QHD. Il terminale è spinto dall’ ultimo processore proprietario HiSilicon Kirin 955, mentre per la versione FHD di V8 troviamo la versione HiSilicon Kirin 950.
            Entrambe le soluzioni sono CPU octacore: con Quad-core a 2.5 GHz Cortex-A72 e Quad-core a 1.8 GHz Cortex-A53 settati a 2.2 GHz.

            Questo potente processore è accompagnato da una GPU Mali-T880 MP4 e da 4GB di RAM per entrambe le versioni, mentre lo storage interno cambia sensibilmente: la versone QHD ha 64GB, mentre la versione FHD è da 32GB; ricordiamo che entrambi hanno la possibilità di espansione di memoria fino a 128GB. E’ possibile utilazzare lo slot della micro SD come slot per la seconda SIM.

            Nell’uso di tutto i giorni V8 non da problemi, il sistema è sempre reattivo e le applicazioni rimangono sempre fluide anche se la memoria viene occupata da altre app in run. Per il lato game, si riescono ad avere sessioni di primo livello anche con giochi di rifermento. Il surriscaldamento della CPU è rara, quasi nulla, si nota solamente con un uso prolungato di gaming, altrimenti la temperatura si aggira sui 33°/35°, il che è davvero ottimo nonostante sia un dispositivo costruito interamente in metallo. Si può dire che Honor V8 ha davvero un Hardware di primo livello, quasi invidiabile.

            Screenshot_2016-08-11-11-27-59          Screenshot_2016-08-11-11-28-07         Screenshot_2016-08-11-11-28-17

            Honor V8: Specifiche Software

            Come su tutta la famiglia P9 di Huawei anche Honor è animato da l’ultima versione di Android 6.0.1 Marshmallow, con la EmotionalUI 4.1. Interfaccia molto gradevole e personalizzabile attraverso vari temi messi a disposizione dell’utente.

            Il tasto dolente di questo Honor V8 QHD è che il software a lui dedicato è rivolto per lo più al mercato cinese. Non manca la lingua italiana – impostabile subito al primo avvio del dispositivo – ma sono assenti i servizi Google, facilmente installabili anche senza i permessi di ROOT del dispositivo stesso.

            Screenshot_2016-08-11-11-23-00          Screenshot_2016-08-11-11-05-19         Screenshot_2016-08-11-11-23-12

            Su questo device sono presenti varie applicazioni già pre-installate tra cui: la bussola, la torcia, il comando smart. Applicazioni che io personalmente ho trovato molto utili. Un’altra opzione interessante, integrata nel software di Honor V8, è la possibilità di aprire il Multiwindows, utile, bello ma con una grave mancanza. In questa modalità, infatti, non è possibile inserire applicazioni scaricate dallo store di Google.

                     Screenshot_2016-08-11-11-20-29         Screenshot_2016-08-11-11-32-38

            Molto interessante invece è il sensore di impronte digitali molto veloce e davvero reattivo, tra i migliori nei top di gamma; è ovviamente personalizzabile via softaware con varie funzioni tra cui: espandere il menù delle notifiche, scorrimento delle immagini in galleria, rispondere a chiamate.

            Su Honor V8 non mancano anche le impostazioni di gestione del telefono, della privacy e del risparmio energetico; in quest’ultimo troviamo un impostazione davvero interessante, la quale permette di ridurre la risoluzione dello schermo da QHD in FHD per risparmiare batteria.

            Screenshot_2016-08-11-12-01-25                            Screenshot_2016-08-11-12-01-55

            Honor V8: Autonomia

            Nonostante uno schermo QHD e molte altre varie applicazioni always on, Honor V8 arriva sempre dopo cena con quasi 4 ore di schermo attivo, tutto questo grazie a una battereia da 3500 mAh, i quali possono sembrare pochi per un telefono di queste dimensioni, ma invece sono giusti. E’ dotato del sistema di ricarica rapida ,la quale in poco meno di due ore porterò il terminale ad essere carico al 100%. Per ricaricare il dispositivo avrete bisogno di un adattatore per le prese occidentali.

            Honor V8: Audio e Ricezione

            Come su P9 Plus qui troviamo un ottimo comparto Audio: l’ altoparlante è posizionato nella parte bassa del device, mentre la capsula auricolare può fungere da seconda cassa. Sia le frequenze basse, sia quelle alte in uscita dalle capsule sono di ottima fattura, come sul suo cugino Honor ha implementato l’emissione sonora del dispositivo in base al suo orientamento.

            Parlando di ricezione telefonica non si riscontrano problemi, infatti V8 riesce a coprire tutte le zone, anche con il segnale di rete internet non ho trovato alcuna problematica, nonostante io abiti in zone dove altri top di gamma non sono mai riusciti a coprire il segnale.

            Honor V8 : Conclusioni

            Honor V8 convince su vari aspetti elencati nella nostra recensione. Con questo device Honor ha affilato le unghie implementando ancora di più il successo che Huawei sta ottenendo nel campo dei dispositivi mobili.

            L’unica pecca la troviamo nel software, dedicato agli acquirenti asiatici. Cosa che fa sicuramente storcere il naso a futuri acquirenti occidentali, ma è un problema facilmente riaggirabile.

            Concludendo, se siete utenti a cui può far storcere il naso il software orientale, consiglio l’ acquisto di Huawei p9 Plus, mentre se siete dei temerari questo Honor V8 costa meno e non ha nulla da invidiare ai suoi diretti rivali.

            Daniele Ugolini

            Daniele Ugolini

            Elettricista e tecnico nella vita reale, ma appassionato fin dall'adolescenza del mondo ANDROID e da tutto quello che lo circonda.
            Daniele Ugolini

            Latest posts by Daniele Ugolini (see all)

            Continua a seguirci sui nostri canali social. Rimani aggiornato su altre iniziative, le ultime recensioni, le offerte ed i tutorials.

            [ PAGINA FACEBOOK ] [ GRUPPO FACEBOOK ] [ TWITTER ]

            [ INSTAGRAM ] [ TELEGRAM ] [ YOUTUBE ]