nubia-z11copertina

Nubia Z11: Recensione completa

Novità

Nubia Z11: Recensione completa

8.8

Prestazioni

9/10

    Qualità costruttiva

    9/10

      Qualità video

      8/10

        Audio

        10/10

          Software

          8/10

            Pros

            • Batteria
            • Qualità costruttiva
            • Gestures display
            • Audio

            Cons

            • Display bello ma non perfetto
            • Traduzioni Software

            Nubia, brand di ZTE relativamente giovane, ha da sempre riscosso un discreto successo sul mercato asiatico. Nell’ottica di accrescere rapidamente la sua portata, Nubia e sbarcata anche in Europa e in Italia, grazie allo store  Nubiamobile.it.  Scopriamo insieme il suo top di gamma: Nubia Z11.

             

            Nubia Z11: Confezione

            La confezione nera di Nubia Z11 contiene un alimentatore con supporto alla ricarica rapida 12V/1.5A, un cavo USB-USB Type-C, un adattatore microUSB-Type-C (accessorio molto gradito), e infine anche un paio di ottime cuffie in-ear con i vari gommini di ricambio, molto utili per un corretto posizionamento, nel padiglione auricolare.

            Nubia Z11: Materiali e costruzione

            Nubia Z11 non ci ha particolarmente colpito per il suo design, soprattutto nella parte posteriore.

            Dal punto di vista costruttivo è però uno smartphone ben realizzato. Troviamo infatti un corpo realizzato in alluminio, con due bande in plastica nella parte inferiore e superiore, per favorire il lavoro delle antenne. Z11 riprende a pieno le linee tipiche di Nubia, lo si nota infatti nella scelta di colori ed elementi. Una cornice rossa mette in evidenza la fotocamera, ed il logo che, diciamo la verità, tutto sembra indicare, fuorchè la parola Nubia. 

            Nubia Z 11

            Decisamente più appagante è la parte frontale, dove troviamo un display  che copre quasi interamente la larghezza dello smartphone. Un led di notifica rosso circolare, funge da tasto home. Al suo fianco 2 tasti capacitivi, anche questi rossi, sono switchabili tramite l’apposito menù. Da segnalare la scelta delle  funzionalità back e menù. Non il classico back e multitasking, adottato ormai da tempo, sui dispositivi android. Una scelta che sinceramente, non ci è piaciuta.

            photo104888827015964842

            Sul lato sinistro è presente lo slot dual SIM/microSD con espansione fino a 200 GB. Sul lato destro sono situati il tasto Power ed il bilanciere del volume. Inferiormente sono posizionati l’ingresso USB Type-C, lo speaker ed il microfono principale. Quest’ultimo è coadiuvato da un microfono secondario posto superiormente assieme al sensore IR e all’ingresso jack FC 3.5mm per le cuffie.

            photo104888827015964844

            Posteriormente troviamo il lettore d’impronte digitali a sfioramento e a 360°. Il sensore è sempre preciso e veloce ed utilizzabile anche tramite alcune gestures. Fra queste la possibilità di scattare foto, bloccare l’avvio di applicazioni  e di effettuare screenshots anche video.

             

            Nubia Z11 sensore

             

             

            Ergonomia:

            In mano il dispositivo risulta leggermente pesante (parliamo di 162 grammi) ma comunque ben utilizzabile e non scivoloso. Ciò è reso possibile dal display borderless che permetterà a questo dispositivo, di essere uno dei più sottili nel panorama degli smartphone con display da 5,5 pollici.

            Nubia Z11: Display

            Il pannello dello Z11 è decisamente il punto di forza, di questo dispositivo. Uno schermo con diagonale da 5,5 pollici che occupa tutta la superficie frontale, e che lo rende Edge to Edge. Ma oltre alla sua particolare costruzione, quello che balza all’occhio è la sua bellissima resa.

            Il display di Nubia Z11 non offre una tra le risoluzioni più elevate in commercio. Si tratta infatti di una unità Full HD con densità di pixel pari a 403 ppi. Guardarlo è davvero un piacere per gli occhi. 

            Ovviamente però, non è tutto oro ciò che luccica. Infatti l’azienda cinese, sembra aver scordato della presenza del Gorilla Glass 4, ed ha adottato per il suo top di gamma, il “vecchio” Gorilla Glass 3. Questo però potrebbe essere dovuto, alla particolare curvatura dello schermo, e quindi potrebbe essere stata, una scelta obbligata. 

            Ciò che invece fa storcere il naso, è la non perfetta uniformità nei bianchi del pannello montato, infatti da quanto emerge in svariati forum, nati per questo dispositivo, quasi la totalità di utenti, riscontra nella parte inferiore e superiore del display, dei bianchi tendenti al giallo, ciò non deve spaventare l’acquirente, soprattutto ricordando dispositivi con pannelli completamente gialli.

            Detto questo, ed esaminato in fondo questo display, con pro e contro , bisogna innanzitutto dire che ha un’ottima luminosità e dei colori davvero brillanti, pur restando naturali. E’ presente inoltre la possibilità di regolare la temperatura dalle impostazioni, a seconda delle nostre preferenze.

            Funzioni display / Gestures:

            Lo schermo include delle chicche software, che permettono di sfruttarne a pieno la curvatura dello stesso, tra cui:

            • slide simultaneo sui bordi per regolare la luminosità del display o il volume dei contenuti multimediali;
            • slide su un bordo per avviare determinate applicazioni o passare da un applicazioni all’altra tra quelle aperte in background;
            • slide ripetuto su un bordo per pulire la memoria RAM;
            • doppio tap sulla parte superiore dei bordi per tornare indietro.

            Il touch in fine  risulta molto reattivo, e il sensore di prossimitá lavora alla grande, non creando mai problemi di alcun genere.

            Nubia Z11: Hardware

            Il comparto hardware del Nubia Z11 ovviamente, si allinea ai dispositivi più prestanti di questa categoria. A bordo troviamo una CPU Qualcomm Snapdragon 820, con chipset quad-core a 64 bit (2 x 2.15 GHz + 2 x 1.6 GHz). Questa soluzione garantisce un’ottima fluidità nell’utilizzo quotidiano, grazie anche ai 4 GB di RAM LPDDR4 dual channel da 1866 MHz e all’eccellente ottimizzazione software.

            Presente anche la versione con 6 GB  di RAM ma, visto il prezzo di vendita che sfiora i 600€, non crediamo possa avere lo stesso appeal che suscita questo dispositivo nella versione “standard”, al prezzo di vendita inferiore ai 450€.

            Ovviamente le performance in ambito gaming, grazie alla  GPU Adreno 530,  sono ai massimi livelli con un dettaglio grafico ed un frame rate a livelli ormai massimi per la categoria.
            Nessun problema per quanto riguarda la navigazione web. Utilizzato per lo più con browser Chrome, la navigazione risulta veloce e senza impuntamenti, nessun problema rilevato per la riproduzione video con supporto dei file in 4K.

            benchmark

            Nubia Z11: Reparto telefonico

            Buona la ricezione con presenza della banda 800 mHz LTE nel modello internazionale (venduto in Italia). Nessun problema nemmeno per quanto riguarda  la qualità dell’audio in capsula. Perfetta inoltre la gestione doppia SIM, con suonerie differenziate e switch 4g a caldo. La SIM 2 può andare in 3G quando l’altra va in 4G. VoLTE è presente, così come la registrazione della conversazione. Le suonerie sono infine alte, grazie al potente altoparlante.

            Nubia Z11: Fotocamera

            La fotocamera posteriore è un sensore Sony IMX298 da 16 mega-pixel con apertura f/2.0, troviamo poi, un doppio led flash a doppia tonalità e la stabilizzazione ottica dell’immagine.

            ll tutto è gestito dall’interfaccia proprietaria NeoVision , la quale permetterá vari tipi di scatti , tra cui:

            • Modalità Manuale, con possibilitá di salvataggio in formato DNG;
            • Panorama
            • Esposizione Multipla
            • Light Painting
            • Apertura Elettronica
            • Slow Shutter
            • Star Track
            • Traiettoria
            • Clone
            • Macro

            La qualita’ delle immagini risulta dettagliata e con buon bilanciamento dei colori. In condizioni di luce ottimale, questo Nubia Z11 dara’ il meglio di sé, risultando forse tra i migliori provati in questo 2016. I video sono discreti e si registrano fino alla risoluzione 4K.

            La fotocamera frontale da 8 megapixel è poi buona, ma soffre in condizioni di scarsa luce. Un flash LED, o un implementazione lato software (come quella adottata da Huawei), ne avrebbero certamente migliorato la resa.

            Presente, ovviamente, anche l’ottima modalità HDR, bilanciata e non particolarmente aggressiva. La velocità della messa a fuoco risulta fulminea, anche in condizioni di poca luce.

            Nubia Z11: Software

            A bordo di Nubia Z11 Android troviamo  Marshmallow 6.0.1   e la personalizzazione è la Nubia UI 4.0. Come detto in precedenza, da sottolineare le gesture attivabili dai bordi del display. Tutte molto utili e intelligenti, e, a differenza di Samsung 7 Edge, non semplici da attivare involontariamente.
            Eccellente poi,  la modalità di dual window che permette di aprire due software diversi in contemporanea. Il punto forte di questa modalità è il fatto che vengono effettivamente lanciati due launcher separati che permettono quindi di avviare qualsiasi app in questa modalità. Peccato invece per l’impossibilità di utilizzare la modalità di avvio di un’app con un secondo account. Al momento compatibile solo con WeChat, ma sembra che Nubia stia lavorando per aggiungere ulteriori applicazioni.
            Presente ovviamente il Play Store e la lingua italiana. Va precisato infine, che il software non é ancora perfetto, e molte voci risultano essere tradotte, non in maniera perfetta.

            Nubia Z11: Autonomia

            La batteria è da “soli” 3000 mAh. Su uno smartphone di questo tipo  e dimensioni, si potrebbe pensare non sia sifficiente per arrivare fino a sera. Dati alla mano invece, abbiamo tranquillamente coperto l’intera giornata. Con uso medio intenso, abbiato registrato una media di 5 ore di display attivo in 15/16 ore di utilizzo. Il dispositivo infine ha il  supporto del QuickCharge 3.0 per una ricarica molto rapida.

             Nubia Z11: Conclusioni

            Costa 449 euro la versione 4 GB  di ram e 599 la versione 6gb (spropositato).  Bello veramente, forse più degli edge curvi ,effetto WOW assicurato. . Poi veloce, reattivo, fluido e sopratutto affidabile e pronto per l’utilizzo in Italia.

            In assoluto ci sono smartphone che costano meno e vanno quantomeno uguali (pensiamo a OP3 e Honor 8), le traduzioni non sono ancora perfette, le gesture belle e utili, la batteria è sufficiente, la fotocamera più che buona. Insomma non un best buy ma sicuramente un buon telefono. E finalmente i Nubia in Italia ufficialmente, grazie ad  imprenditori italiani.

            Promosso.

            Dionisio Minerva
            Seguimi

            Dionisio Minerva

            Appassionato del mondo Android, ma barman nella vita di ogni giorno, oltre a preparare centinaia di caffe' dispenso consigli alla gente su tutto cio' che puo' riservare questo magnifico mondo.
            Dionisio Minerva
            Seguimi

            Latest posts by Dionisio Minerva (see all)

            Continua a seguirci sui nostri canali social. Rimani aggiornato su altre iniziative, le ultime recensioni, le offerte ed i tutorials.

            [ PAGINA FACEBOOK ] [ GRUPPO FACEBOOK ] [ TWITTER ]

            [ INSTAGRAM ] [ TELEGRAM ] [ YOUTUBE ]