OxygenOS

OnePlus 2: Come installare l’ultimo aggiornamento ad OxygenOS 3.1.0

Aggiornamenti, Android, Guide, Novità, ROM
Salvatore Palella

Salvatore Palella

Sono uno studente fin da piccolo appassionato di tutto ciò che riguarda la tecnologia, in particolare l'informatica.
Salvatore Palella

Latest posts by Salvatore Palella (see all)

Possessori di OnePlus 2 non disperate! Nonostante il successo del terzo top di gamma di casa OnePlus e i suoi numerosi aggiornamenti, il noto produttore cinese ha pensato anche a voi.
Infatti proprio in questi giorni è disponibile l’aggiornamento OTA della versione 3.1.0 di OxygenOS.

Troviamo il changelog nel forum ufficiale di OnePlus:

  • Risolti alcuni problemi con le notifiche
  • Migliorata la performance di Doze Mode
  • Aggiunto un’interruttore multimediale
  • Risolto il problema relativo alla modalità silenziosa
  • Implementata la patch di sicurezza del 1 Agosto
  • Implementata la patch Quadrooter
  • Risolti bug generali

L’aggiornamento pesa circa 29MB e verrà distribuito in questi giorni se non l’avete già ricevuto.

Da come potete capire è un minor update, quindi non porta grandi cambiamenti anche se abbastanza importanti. Ma se siete impazienti di avere l’ultima versione nel FORUM UFFICIALE trovate tutti i download delle versioni OTA o FULL. Quest’update, inoltre, prevede una maggiore autonomia grazie al miglioramento di Doze.

OxygenOS

OxygenOS 3.1.0: Come installare l’aggiornamento via OTA

Per installare l’aggiornamento OTA manualmente vi ricordo che è necessario avere l’ultima versione (prima della 3.1.0) e seguite questa breve guida:

  • Spostate il file scaricato nella memoria interna del dispositivo.
  • Riavviate in recovery.
  • Andate su “Install zip from SD“.
  • Selezionate il file selezionato ed attendete l’installazione.
  • Riavviate il dispositivo.

OxygenOS 3.1.0: Come installare l’aggiornamento con pacchetto Full

Se invece avete una recovery modificata è consigliabile scaricare la versione FULL, ossia completo. Il download lo trovate nel link di prima, ma è necessario aggiungere wipe data/cache alla fine della procedura. Qui non avete bisogno di avere la penultima versione ma è consigliato fare un backup (almeno che non volete perdere tutti i vostri file).

  • Spostate il file scaricato nella memoria interna del dispositivo.
  • Riavviate in recovery.
  • Andate su “Install zip from SD“.
  • Selezionate il file selezionato ed attendete l’installazione.
  • Andate su Wipe Data e successivamente Wipe Cache.
  • Riavviate il dispositivo.

E voi avete già provato quest’aggiornamento?

Cosa ne pensate? Ditecelo nei commenti.

Continua a seguirci sui nostri canali social. Rimani aggiornato su altre iniziative, le ultime recensioni, le offerte ed i tutorials.

[ PAGINA FACEBOOK ] [ GRUPPO FACEBOOK ] [ TWITTER ]

[ INSTAGRAM ] [ TELEGRAM ] [ YOUTUBE ]