Select Page

ROM Xiaomi: lista e descrizione

ROM Xiaomi: lista e descrizione

Xiaomi, oltre a produrre continuamentee smartphone dalle caratteristiche molto simili, sviluppa diverse ROM. In questo articolo, vi presento tutte le ROM Xiaomi sviluppate fin’ora.

Premetto, che tutte queste ROM sono state da me testate su uno Xiaomi RedMi Note 3 Pro prima di inserirle in questo elenco.

ROM Xiaomi: China Stable

ROM Xiaomi

La China Stable è la ROM per eccellenza. Sviluppata direttamente dal produttore, riesce a sfruttare al meglio l’hardware dello smartphone su cui viene montata. Contiene tutte le app in lingua Cinese (o Inglese), questo può essere forse un limite per un’azienda in espansione ma, sicuramente, è un punto di forza per chi vuole provare la vera essenza della MIUI di Xiaomi.

PRO: ROM originale di Xiaomi, supporto diretto dal produttore, aggiornamenti OTA.

CONTRO: Manca la lingua italiana, troppe app non tradotte (tradotte appena in Inglese), assenza app di Google.

ESPERIENZA PERSONALE: In assoluto la ROM migliore per batteria, 10 ore di schermo si raggiungono tranquillamente anche giocando. Buona la fluidità e la reattività, forse si potrebbe fare di più toglieno tutte quelle app in Cinese. Consiglio di provarla almeno una volta, anche se non è in Italiano.

ROM Xiaomi: China Developer

ROM Xiaomi

La China Developer è la ROM ufficiale per “smanettoni”, perchè predispone dei permessi di ROOT. Sviluppata direttamente dal produttore, riesce a sfruttare al meglio l’hardware dello smartphone su cui viene montata. Contiene tutte le app in lingua Cinese (o Inglese) che, grazie ai permessi di cui dispone la ROM, disinstallerete. Ottima per chi vuole provare la vera essenza della MIUI di Xiaomi senza tutti i bloatware in Cinese.

PRO: ROM originale di Xiaomi, permessi di ROOT pre-installati, aggiornamenti OTA.

CONTRO: Manca la lingua italiana, troppe app non tradotte (tradotte appena in Inglese), assenza app di Google.

ESPERIENZA PERSONALE: La batteria è buona, ma non come la Stable. Buona la fluidità e la reattività, soprattutto dopo aver disinstallato parecchie app in Cinese inutilizzabili. Provata per un paio di giorni per effettuare il successivo passaggio ad altra ROM.

ROM Xiaomi: Global Stable

ROM Xiaomi

La Global Stable è una delle ROM meno utilizzate di Xiaomi. E’ una ROM sviluppata “per tutti” ma che non offre un’esperienza sconvolgente. La batteria è nella media. Il suo punto “forte” è la presenzza delle Google App, che permettono di utilizzare questa ROM anche in europa, senza dover smanettare.

PRO: ROM originale di Xiaomi senza Bloatware, presenza app di Google.

CONTRO: Manca la lingua italiana, No aggiornamenti OTA.

ESPERIENZA PERSONALE: La batteria è nella media, sulle 6 ore di schermo. Buona la fluidità e la reattività. Provata a lungo, in mancanza di ROM migliori: potete tranquillamente evitare di provarla.

ROM Xiaomi: Global Developer (o Global Beta)

ROM Xiaomi

La Global Developer è la ROM per l’Europa. Contiene tutte le lingue (Italiano compreso), è completamente tradotta ed è esente da tutti i bloatware cinesi. Al contrario, le Google App sono preinstallate.

E’ una ROM presente in 2 versioni: fastboot, installabile da Mi Flash, e la versione flashabile da recovery.

PRO: ROM originale di Xiaomi per l’Europa, presenza app di Google e aggiornamenti OTA.

CONTRO: Spesso presenta bug che limitano l’esperienza utente.

ESPERIENZA PERSONALE: La batteria è nella media, sulle 6 ore di schermo. Buona la fluidità e la reattività. Se non siete smanettoni è la ROM migliore che possiate trovare.

ROM Xiaomi: Xiaomi.eu

ROM Xiaomi

La Xiaomi.eu è la ROM MIUI migliore. Contiene tutte le lingue (Italiano compreso), è completamente tradotta ed è esente da tutti i bloatware cinesi. Le Google App sono preinstallate anche se, per installarla dovrete aver sbloccato il bootloader e aver installato la recovery TWRP.

PRO: ROM semi-ufficiale e presenza app di Google.

CONTRO: Necessita di TWRP per installarla. No OTA.

ESPERIENZA PERSONALE: La miglior ROM che potete installare sul vostro dispositivo.. In pochi passi la potrete installare e per settimane, avrete una ROM stabile, fluida e ben ottimizzata. Ottima anche la batteria.

ROM Xiaomi: MIUI.it

ROM Xiaomi

La Xiaomi.it è la ROM MIUI sviluppata per l’Italia. Contiene tutte le lingue (Italiano compreso), è completamente tradotta ed è esente da tutti i bloatware cinesi. Le Google App sono preinstallate anche se, per installarla dovrete aver sbloccato il bootloader e aver installato la recovery TWRP.
In breve, è una Miui.eu ma per l’Italia.

PRO: ROM semi-ufficiale e presenza app di Google.

CONTRO: Necessita di TWRP per installarla. No OTA.

ESPERIENZA PERSONALE: La ROM Italiana per eccelleza. L’ho provata poco perchè  è una ROM Miui.eu ma sviluppata per l’Italia. Provatela ma non troverete particolari funzionio migliorie.

 

N.B. Trovate i link di download, clickando sull’immagine di ogni ROM.
N.B. Controllate il nome in codice del vostro smartphone qui sotto.

 

ROM Xiaomi: Differenza di installazione

ROM Fastboot: per questo tipo di ROM, l’installazione dev’essere effettuata tramite Mi Flash. Ecco la nostra guida:

Mi Flash: Come Flashare ROM ufficiali

ROM Flashabili: per questo tipo di ROM, l’installazione dev’essere effettuata tramite Recovery TWRP. Ecco la nostra guida:

Installare la ROM con lingua italiana su tutti gli smartphone Xiaomi

Con questo, concludo e vi invito a seguirci sempre in tutti i nostri canali ufficiali.

Continua a seguirci sui nostri canali social. Rimani aggiornato su altre iniziative, le ultime recensioni, le offerte ed i tutorials.

[ PAGINA FACEBOOK ] [ GRUPPO FACEBOOK ] [ TWITTER ]

[ INSTAGRAM ] [ TELEGRAM ] [ YOUTUBE ]

About The Author

Christian Giacomelli

Amante del mondo Android da quando, nel 2013, ho acquistato il mio Galaxy S4 con cui ho sperimentato tutte le Custom ROM disponibili. Ora possiedo uno Xiaomi RedMi Note 3 Pro con cui porto avanti la passione del Modding. Founder di Android Geek Italia.

7 Comments

  1. SAngeli

    Ciao Christian,
    leggo solo ora il tuo articolo di cui ti ringrazio per averlo redatto.
    Sono un nuovo utente MIUI e mi sto documentando su quale ROM utilizzare. C’è molta confusione in giro su Internet e credo il motivo sia molto semplice: manca una tabella comparativa che metta tutte le ROM disponibili sul mercato a confronto elencando tutte le variabili del caso: un pochino come accade quando vai su HDblog, scegli alcuni smartphone e ti appare la griglia con tutte le funzioni sulla sinistra e tutti i dati a destra così li confronti al volo e “decidi”.

    Da quanto ho capito tutte le ROM in italiano derivano da Miui Cina (nelle sue versioni Stabili e Developer). Poi ogni team le personalizza. Fino a qui tutto bene.

    Il mio problema è comprendere, nel detaglio tecnico, perchè dovrei scegliere di installare (sul mio Xiaomi Mi5s o altri dispositivi Xiaomi) la ROM in italiano della Xiaomi.eu invece di quella della Miui.it
    Questo è il mio dilemma.
    Di sicuro la migliore scelta, a mio avviso, è quella di installare la versione “Developer” perchè se ci sono correzzioni/migliorie/novità è bene ottenerle presto invece di attendere un mese o più. Se ci fossero bugs altresì tempestivamente dovrebbero essere risolte.

    Se così fosse, a parità di ROM, come faccio a dire: xiaomi.eu è migliore di miui.it o vice versa?

    Bisogna basare la scelta su dati concreti e non su opinioni anche perchè la maggior parte degli utenti novizi, come me, non ha avuto modo di intallare prima una ROM e poi l’altra e trarre delle conclusioni anche perchè spesso il telefono serve per usarlo e non per fare test.

    In aggiunta leggevo un interessante articolo sul forum di Miui.it che spiega perchè passando da Xiaomi.eu a una ROM di Miui.it si ha potenziale per avere il Brick del telefono.
    http://www.miui.it/forum/index.php?threads/faq-perche-passando-da-xiaomi-eu-a-miui-it-ho-il-brick-del-dispositivo.18620

    Alcune domande su due tuoi commenti:
    ESPERIENZA PERSONALE (Xiaomi.eu): La miglior ROM che potete installare sul vostro dispositivo. In pochi passi la potrete installare e per settimane, avrete una ROM stabile, fluida e ben ottimizzata. Ottima anche la batteria.

    ESPERIENZA PERSONALE (Miui.it): L’ho provata poco perchè è una ROM Miui.eu ma sviluppata per l’Italia. Provatela ma non troverete particolari funzionio migliorie.

    1. perchè la batteria sulla ROM di Xiaomi.eu dovrebbe funzionare meglio di quella di Miui.it?
    2. perchè dici che questa rom è una ROM “Miui.eu”? Spiega nel dettaglio per capire.

    Io ho sempre inteso che la ROM di Xiaomi.eu e quella di Miui.it sono pressocchè identiche perchè derivano tutte da Miui Cina. Poi vengono tradotte, spersonalizzate della Cina, italianizzate, installato il PlayStore MA poi basta! Cosa manca di quanto detto? Ecco perchè non si può fare una scelta empirica o leggendo una opinione di un utente fidarsi e scegliere.
    Addirittura un altro utente, nel scrivere un articolo simile al tuo dice: “Parliamo comunque di “lana caprina” visto che al 99% è la stessa ROM”

    Che fre?????

    Aggiornaci se puoi. Grazie…

    Rispondi
    • Chricg99

      Ciao, intanto grazie per seguirci!
      Per rispondere alla tua domanda bisogna considerare lo smartphone su cui ho testato le differenti ROM, cioè lo Xiaomi RedMi Note 3 Pro Non internazionale (che chiamerò Kenzo). Come puoi capire, non essendo dotato di banda 800 il 4G in alcune zone non lo prendo… con xiaomi.eu o MIUI.it, le quali vengono “ottimizzate” per le reti italiane, prendono e “gestiscono” meglio la connessione. Oltre a questo, oltre ad essere preinstallati, nella eu i servizi Google sono meglio ottimizzati, tant’è che il problema del play storie che non scarica le applicazioni, con questa rom non l’ho mai incontrato;con la .it invece il download risulta molto lento.
      Per il discorso della batteria, la eu non avendo alcuni servizi Xiaomi attivi, gestisce la batteria durante la fase di Deep sleep molto meglio.

      Rispondi
      • SAngeli

        Grazie per il tuo post, a me molto utile.
        Ho perso 3 ore ad instalalre la miui italia (tra lo sblocco del boot loader…) essendo stato la prima volta e alla fine ho insallato miui8 ma ho avuto alcuni problemi.
        Ho deciso di passare alla rom di xiaomi.eu – come dici tu –
        Ho messo un post sul forum perchè ho chiesto con quanto già installato cosa fare per non incappare nel brick del telefono.
        Mi potresti dare un consiglio? Che versione installeresti? Stable o developer?
        Dicono che la versione developer è indietro di una release con la traduzione. Se questo è vero magari si può installare sempre la penultima e mai l’ultima. ma poi mi domando che mai di così tanto diverso ci sarà nella traduzione mancante?
        Grazie…

        Rispondi
        • Chricg99

          Ti ringrazio per la fiducia, allora io ti consiglio la stable per il semplice fatto le, dopo averla flasharla ti dimentichi di doverla aggiornare! È praticamente esente da bug.

          Rispondi
          • SAngeli

            Ciao,
            sono passati diversi giorni sin da quando ti ho scritto. non avendo sentito nulla e avendoci riflettuto sopra ho scelto di installare la versione “Weekly” perchè almeno se esiste qualche problema o novità posso beneficiare della possibilità di rimediare “se il rimedio è disponibile” la successiva o prossima/e settimana. Con la stable invece devo attendere almento 1 mese, anche se magari tutto è stabile.
            Ad ora non ho problemi con il telefono. Ho solo un problema di costanza con il biometrico a far riconocere le impronte digitali per sbloccare il telefono. Consultandomi su Internet pare che sia una questione di software e non di hardware e che devo avere pazienza fino a quando si raggiunge piena stabilità e compatibilità con questa funzione.
            Un rammarico invece lo ho perchè se vai a interrogare il telefono vedi che tutto fa capo alla miui.it mentre invece non è così. Sarebbe stato più bello e semplice se fosse stato 1 solo lo sviluppatore.
            Per concludere, mi è stato consigliato che quando il Mi5s entrerà a far parte della Global come distribuzione di passare da xiaomi.eu alla Global di miui così da poter nono solo ricevere aggiornamenti via ota ma anche avere la versione più originale e fedele possibile etc etc.
            Attendo anche con desiderio la nuova versione di Android che esca per qusto modello: chissà che magari con un colpo prenda due cose: global + Androdi Nougat.
            Speriamo bene…

          • Chricg99

            Se lo smartphone lo utilizzi per lavoro, la stable è l’idealeper quanto detto prima. La weekly, considerandoche bisogna periodicamente aggiornarla, può essere scomoda.

            Personalmente trovo la global la meno completa sotto tutti i punti di vista, poi la tua esperienza può essere diversa ed essere fortunatamente una buona esperienza.

  2. Alessandro

    Un saluto. Sto valutando acquisto di un redmi 4 pro e mi chiedevo se non fosse il caso di orientarsi sulla china stable: inglese OK batteria max e google play installabile. Al di la della lingua ci sono controindicazioni? Graziea anticipatamente

    Rispondi

Lascia un commento